Società Pattinaggio Lavizzara
CH-6694 Prato Sornico
info@splavizzara.ch
Tel. ufficio: 091 755 12 53
Tel. buvette: 091 755 12 18
Fax: 091 755 12 56

Regolamento

REGOLAMENTO TORNEO VALMAGGGESE HOCKEY AMATORI stagione 2018/2019 - 36.ma edizione - pista ghiaccio Prato-Sornico



Art. 1 Definizione
La Società Pattinaggio Lavizzara (in seguito SPL) organizza un torneo di hockey amatori con l'assegnazione del titolo di "Campione Valmaggese Hockey Amatori 2018/19".
Art. 2 Periodo e luogo di svolgimento
Il Torneo si svolgerà sull'arco di sei mesi, nel periodo compreso tra ottobre 2018 e marzo 2019. Tutte le partite si svolgono sulla pista di ghiaccio artificiale di Prato Sornico.
Art. 3 Tassa di iscrizione
Il Comitato della SPL ha fissato in Fr. 3'000.-- la tassa di partecipazione per ogni squadra al torneo. La tassa è composta da 2'500.- quale quota d’iscrizione e da 500.- quale caparra che verrà restituita al termine della stagione se non vi saranno stati forfait da parte delle squadre, per la disputa delle partite (stabilito una quota di fr. 100.- per partita non disputata). ULa tassa deve essere versata per metà (1'500.-) prima dell’inizio del torneo entro il termine d’iscrizione, il rimanente (1'500.-) entro il 30 novembre 2018. Il pagamento della stessa vale quale conferma d’iscrizione.
Art. 4 Commissione Arbitrale/Ricorsi
La SPL ha nominato una speciale Commissione Arbitrale Ricorsi (in seguito CAR) la quale sarà chiamata ad esprimersi su eventuali rapporti arbitrali o ricorsi da parte delle squadre. I responsabili delle squadre dovranno inoltrare eventuali ricorsi dapprima alla SPL entro 24 ore dal termine della partita, la stessa sottoporrà poi il caso alla CAR che esaminerà i singoli casi e emetterà poi la sua decisione scritta entro tre giorni dallo svolgimento della partita incriminata. Il giudizio emesso dalla CAR è inappellabile, ulteriori ricorsi alla decisione non saranno dunque più accettati.
Art. 5 Liste giocatori, modifiche e trasferimenti
Entro la prima partita di ogni squadra si dovrà presentare l'elenco dei propri giocatori partecipanti al Torneo. Lo stesso potrà subire aggiornamenti e modifiche entro l’ultimo termine del 30 novembre 2018, dopodiché le liste diverranno definitive e non potranno più essere modificate. Ogni richiesta di inserimento a stagione iniziata di uno o più giocatori sarà declinata senza nessuna discussione. Invitiamo quindi tutte le squadre a voler provvedere all'inserimento nella loro lista di tutti i loro possibili giocatori che durante la stagione potrebbero rientrare in linea di conto. Inoltre saranno vietati eventuali trasferimenti di giocatori da una squadra all'altra o far disputare partite a giocatori sotto falso nome. Ogni infrazione a questo articolo sarà punita con la sconfitta a tavolino 5-0 senza possibilità di ricorso. Anche in questo caso verrà prelevata una quota di fr. 100.- che sarà dedotta dalla caparra.
Art. 6 Età minima giocatori
L'età minima per partecipare al Torneo è fissata a 18 anni compiuti per i giocatori che non sono mai stati tesserati, e di 25 anni compiuti per i giocatori che sono già stati tesserati ed é valevole per tutti i nuovi giocatori a partire dalla corrente stagione. I giocatori che hanno già partecipato al torneo lo scorso anno e che non rispettano queste condizioni possono disputare il torneo sottoforma di deroga.
Art. 7 Giocatori tesserati
Non è ammesso nessun giocatore tesserato in qualsiasi divisione nella corrente stagione, escluso i giocatori che sono stati tesserati ma che non hanno giocato alcuna partita ufficiale. Al momento che un giocatore avrà disputato una partita come tesserato, verrà escluso dalla partecipazione al torneo Fanno comunque sempre stato le condizioni sotto descritte (periodo di inattività).
I giocatori ex tesserati U(non del settore giovanile)U che la scorsa stagione hanno militato in 3.a o 4.a divisione, possono essere schierati solo se avranno in precedenza osservato un periodo di inattività dall’ultimo campionato agonistico disputato di 1 anno. Non dovranno rispettare questa regola i giocatori di età superiore ai 30 anni compiuti.
I giocatori ex tesserati che la scorsa stagione hanno militato in 2.a divisione, compreso la categoria Juniori Top, possono essere schierati solo se avranno in precedenza osservato un periodo di inattività dall’ultimo campionato agonistico disputato di 3 anni. Deroga al presente paragrafo riguarda i portieri che hanno militato in 2.a lega che potranno essere schierati senza il rispetto di alcun periodo di inattività dall’ultimo campionato agonistico disputato.
I giocatori ex tesserati che la scorsa stagione hanno militato in 1.a divisione e Lega Nazionale A e B, compreso la categoria Juniori Elite, possono essere schierati solo se avranno in precedenza osservato un periodo di inattività dall’ultimo campionato agonistico disputato di 5 anni.
I giocatori ex tesserati del settore giovanile che la scora stagione hanno militato nella categoria Juniori o in una squadra di attivi, possono essere schierati se avranno in precedenza osservato un periodo di inattività dall’ultimo campionato agonistico disputato di 2 anni.
Art. 8 Durata delle partite
Tutte le partite si svolgono sull'arco di 3 tempi di 15 minuti effettivi ciascuno. Non è dunque fatta nessuna distinzione tra le partite della stagione regolare e quelle dei play off.
Art. 9 Regole di gioco
Fa stato il regolamento ufficiale di gioco della Federazione Svizzera di Hockey su Ghiaccio (FSHG).
Art. 10 Deroga al regolamento di gioco FSHG
Nel nostro Torneo non è ammesso nella maniera più assoluta il Body Check nè a campo libero nè alle balaustre. Le interpretazioni a questa deroga possono essere infinite, starà quindi alla discrezione degli arbitri delle partite giudicare di volta in volta se un eventuale scontro tra giocatori sia involontario o se una carica alla balaustra si tratti di accompagnamento di un giocatore alla balaustra per fermarlo oppure a seconda della gravità si tratta di Body Check.
Art. 11 Liste giocatori prima dell'inizio delle partite
E' obbligatorio consegnare al marcatore ufficiale le liste giocatori per ogni singola partita, almeno 30 minuti prima dell'inizio della stessa. Se un giocatore inserito sul foglio partita non è presente al momento dell’inizio dell’incontro, il responsabile della squadra o il capitano annuncia agli arbitri la motivazione. Viene stralciato dal foglio partita nel caso in cui non entra sul ghiaccio prima del termine della partita. L’arbitro ha la possibilità di richiedere e verificare l’identità di un giocatore su richiesta del capitano di una delle due squadre.
Art. 12 Disposizioni in caso di penalità di partita
Se nel corso di un incontro, dovesse essere comminata una penalità di partita a uno o più giocatori oppure ad un responsabile delle due squadre impegnate, l'arbitro redigerà un rapporto che verrà esaminato dalla CAR. In base alla gravità dell'infrazione commessa, la penalità di partita comporterà una pena variante tra il pagamento di una semplice multa e l'espirazione di una sospensione da parte del giocatore incriminato. Nel caso di una penalità di partita diretta (25’) verrà inflitta automaticamente una giornata di squalifica che potrà venire modificata in base alla decisione della CAR.
Art. 13 Arbitri
Le partite sono arbitrate da due arbitri. La SPL può autorizzare la disputa di una partita anche a un solo arbitro a dipendenza della disponibilità.
Art. 14 Equipaggiamento
L'equipaggiamento è quello previsto dal regolamento ufficiale della FSHG. Per i giocatori di età inferiore ai 20 anni è obbligatorio l'uso del casco con la visiera completa.
Art. 15 Responsabile e capitano squadra
Ogni squadra deve avere un responsabile (giocatore o meno) e un capitano.
Art. 16 Orario inizio partite
Le partite iniziano puntualmente all'ora fissata con un minimo di sei giocatori (portiere compreso): non sono tollerati ritardi in nessun caso, salvo per casi di forza maggiore di volta in volta valutati dalla SPL, pena l'assegnazione della vittoria per forfait alla squadra avversaria.
Art. 17 Programma incontri e formula
Il programma degli incontri e la formula del Torneo saranno trasmessi al responsabile di ogni squadra almeno due settimane prima dell'inizio del Torneo. La formula del Torneo verrà definita al momento che si conoscerà con esattezza il numero effettivo delle squadre partecipanti.
Art. 18 Impraticabilità della pista
In caso di impraticabilità della pista, la SPL avvisa il responsabile delle squadre interessate almeno due ore prima dell'inizio della partita.
Per informazioni sull'agibilità della pista telefonare al 091 755 12 18.
Art. 19 Svolgimento partite
Durante ogni incontro, la SPL si impegna a effettuare la pulizia del ghiaccio nelle pause. Inoltre metterà a disposizione un marcatore e un cronometrista per garantire l'ottimo svolgimento di ogni partita.
Art. 20 Giocatori
I giocatori regolarmente iscritti potranno giocare le partite della prima fase senza nessuna restrizione. Durante la fase finale dei play-off i giocatori che potranno disputare le partite dovranno aver giocato almeno:
- 2 partite disputate durante la prima fase se la formula del torneo prevede un numero di partite da 5 a 7 per squadra.
- 3 partite disputate durante la prima fase se la formula del torneo prevede un numero di partite da 8 a 10 per squadra.
- 4 partite disputate durante la prima fase se la formula del torneo prevede un numero di partite da 11 a 13 per squadra.
Tutti i giocatori al di sotto di questa soglia non potranno prendere parte alla fase finale. L’unica eccezione a quanto sopra descritto vale per i portieri, i quali possono partecipare alla fase finale dei play off senza aver disputato un numero minimo di partite. La SPL comunicherà alle squadre l’elenco dei giocatori qualificati al termine della prima fase.
Art. 21 Premiazione
Tutte le squadre partecipanti saranno premiate. Alla vincitrice viene attribuito il titolo di "Campione Valmaggese di Hockey Amatori 2018-19".
Art. 22 Responsabilità
La SPL declina ogni responsabilità in caso di incidenti, sia verso i componenti delle squadre, sia verso terzi (assicurazione infortuni a carico dei partecipanti). La SPL non è responsabile del materiale depositato negli spogliatoi durante le partite.
Eventuali danni causati da giocatori alle infrastrutture, la SPL si riserva il diritto di farsi risarcire dal giocatore responsabile l'ammontare del danno causato.
Prato Sornico, ottobre 2018